Cos’è un hosting WordPress gestito? Ti serve?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
La scelta di un hosting WordPress Gestito può essere impegnativa. I costi superiori possono ripagano con servizi di qualità.
Tempo di lettura: 9 min.

Cos’è l’hosting WordPress gestito? In poche parole, è l’hosting specifico per WordPress che aggiunge una serie di comode funzionalità per rendere più facile la gestione, la sicurezza e la velocità del vostro sito WordPress.

L’hosting gestito non è tanto un tipo di piano quanto una descrizione del servizio che riceverai. Mentre la maggior parte dei piani di hosting lasciare la maggior parte del lavoro a voi, l’hosting gestito si assume alcune delle responsabilità per mantenere il tuo sito. Questo lo rende un’opzione intrigante per molti proprietari di siti web.

In questo articolo, inizieremo rispondendo alla domanda “che cosa è un hosting WordPress gestito?” Poi, discuteremo i pro e i contro, e ti aiuteremo a decidere se è quello giusto per la tua situazione.

Questo articolo può anche darti una buona spinta nel caso tu sia indeciso se passare da un hosting generico a uno gestito per WordPress.

Cos’è un hosting WordPress gestito nel dettaglio

In passato abbiamo discusso quali caratteristiche dovrebbe avere un provider.

In generale, però, a prescindere dal provider, esistono anche diversi tipi di piani di hosting WordPress. L’hosting condiviso, ad esempio, è un’opzione di base economica che consente di dividere un server con molti altri utenti. D’altra parte, un piano Virtual Private Server (VPS) vi offre il vostro spazio privato su un server e più risorse. Al livello superiore, troverete un hosting dedicato, che è costoso ma che vi fornisce un intero server fisico solo per il vostro sito.

Tutti questi tipi di piani di hosting possono anche essere “gestiti” o “non gestiti”. La maggior parte dei piani di hosting non sono gestiti, il che significa che una volta acquistato lo spazio su un server, si è in gran parte da soli. Il provider ti darà probabilmente alcuni strumenti per organizzarti, ma la responsabilità di mantenere le prestazioni del sito e la sicurezza (e la personalizzazione del server su alcuni piani) è a tua discrezione.

Quindi, cosa è un piano hosting gestito? Come suggerisce il nome, è un piano in cui il vostro provider ‘gestisce’ il sito e il per te. Questo significa che si occuperà di varie attività chiave, come l’aggiornamento del tuo sito, in modo da potervi concentrare sul creare contenuti, piuttosto che mantenere infrastrutture. Esaminiamo più da vicino ciò che questo potrebbe voler dire.

I pro e i contro

Come abbiamo accennato, il vantaggio principale dell’hosting WordPress gestito è che è un’opzione hands-off. Richiede inoltre meno conoscenza tecnica nella gestione di un’applicazione WordPress. Il fornitore di hosting ti aiuterà a mantenere il sito al top della forma, in modo da poter concentrare la tua attenzione sulla creazione di contenuti, la promozione della tua attività, e altri compiti che solo tu puoi fare.

Punti a favore

Non ci sono criteri prestabiliti per l’aspetto di un piano hosting gestito, quindi quello che ottieni varia da fornitore a fornitore. Tuttavia, la maggior parte delle opzioni di hosting WordPress gestito sarà:

  • Si prenda cura degli aggiornamenti per te e crea frequenti backup del tuo sito per la sicurezza.
  • Esegue la scansione del sito alla ricerca di minacce alla sicurezza e reagisce rapidamente per affrontare eventuali problemi che si presentano.
  • Gestisce l’ottimizzazione delle prestazioni, per mantenere il vostro sito sempre veloce.
  • Configura il tuo server per soddisfare le tue esigenze, se siete su un VPS o su un piano dedicato.
  • Offre servizi di staging per aiutarvi a testare in modo sicuro modifiche e aggiornamenti.
  • Fornisce molte opzioni di supporto per rispondere alle tue domande.

Qui si parla soprattutto di hosting gestito per WordPress. Ciò significa che anche il provider conoscerà la piattaforma all’interno e all’esterno. Questo può essere prezioso, soprattutto se sei nuovo su WordPress e non sai molto su come ottimizzare il sito.

Punti a sfavore

Finora, tutto suona abbastanza bene, il che potrebbe farti pensare “qual è la fregatura?”. La risposta semplice è che i piani gestiti sono più costosi delle loro varianti non gestite. Quanto ti costerà un piano gestito dipende molto da dove lo sottoscrivi.

Mentre la maggior parte dei piani entry-level di hosting WordPress condiviso costa 6 euro al mese o meno, l’hosting gestito tende a costare tra i 10 e i 30 euro al mese sui livelli più bassi di un piano condiviso o VPS.

Hosting WordPress gestiti su Siteground
I costi dei tre piani hosting WordPress gestiti su Siteground.
Se vuoi ottenere questi prezzi scontati, clicca sull’immagine!

I piani dedicati gestiti sono molto più costosi, anche se pochi proprietari di siti web hanno bisogno di quel tipo di potere immediatamente. In ogni caso, i costi aggiuntivi si sommano nel tempo.

C’è un altro potenziale svantaggio dell’hosting gestito. Se sei un utente più tecnico, potresti preferire gestire da solo la configurazione del tuo server e l’ottimizzazione delle prestazioni e della sicurezza.

L’hosting gestito toglie questa opzione e ti affida al provider. Se questa perdita di controllo sia o meno un sollievo o un problema dipende interamente dalle vostre conoscenze ed esigenze preesistenti.

Inoltre, alcuni host WordPress gestiti bloccano alcuni plugin, come ad esempio i plugin relativi ai post del database.

Come decidere

A questo punto, conosci la risposta alla domanda inziale: Cos’è l’hosting WordPress gestito? Questo significa che sei pronto a valutare se è la scelta giusta per il tuo sito.

Ci sono due elementi chiave su cui riflettere: il budget e le esigenze. Ovviamente, potrai optare per un piano gestito solo se te lo puoi permettere. Anche se la maggior parte delle opzioni non sono esorbitanti, comportano un investimento iniziale maggiore.

Dopo, devi capire se far gestire il tuo sito per te, ti sembra allettante. In altre parole, probabilmente cadrete in uno dei due campi:

  • Se non sai molto di WordPress, dei server e di tutte le altre cose tecniche necessarie per la gestione di un sito web, l’hosting gestito può essere un salvavita. Ti fa risparmiare tempo e non ti fa preoccupare. Può portare a un sito che è più sicuro e funziona meglio. Inoltre, avrai accesso ad un aiuto pronto e disponibile ogni volta che ne avrete bisogno.
  • D’altra parte, l’hosting non gestito è un’opzione migliore se si preferisce prendere decisioni chiave per il tuo sito web da soli. È una buona opzione per gli utenti con l’esperienza tecnica per mantenere i loro siti personalmente, e per quelli con la volontà di imparare le corde nel tempo.

Se alla fine decidi che l’hosting gestito ti sembra l’opzione per te, il tuo lavoro non è ancora finito. Dovrai ancora trovare il piano giusto, perché ci sono molte scelte.

Trovare il piano giusto

Trovare un piano di hosting WordPress gestito può essere un po’ complicato. Come abbiamo detto prima, il termine “gestito” non ha una definizione solida e universalmente condivisa.

Teoricamente, qualsiasi fornitore può apporre l’etichetta managed sui propri piani. Pertanto, è necessario fare attenzione e assicurarsi che i propri soldi siano effettivamente spesi bene.

Per determinare se un piano gestito ha davvero qualcosa di speciale da offrirvi, dovrete esaminare attentamente le caratteristiche che offre.

Valutazione Hosting WordPress gestitio

Le tue valutazioni queste dovrebbero includere la maggior parte o tutte le caratteristiche chiave di cui abbiamo discusso in precedenza. In particolare, controlla se il provider gestirà gli aggiornamenti e i backup per te, perché è un buon segno.

Successivamente, guarda cosa fornisce in termini di sicurezza e ottimizzazione delle prestazioni. Il provider dovrebbe essere sincero su ciò che fa per mantenere il tuo sito sicuro e mantenere velocità e tempi di attività solidi. In caso di dubbio, mettiti in contatto con il team di vendita via chat e chiediglielo apertamente.

Se stai cercando un VPS o un piano dedicato, vuoi anche scoprire se il provider è disposto a configurare il server (virtuale o fisico) per soddisfare le tue esigenze specifiche.

Infine, e forse la cosa più importante, assicurati che il piano sia specifico per WordPress.

Se lasci la responsabilità di mantenere il sito nelle mani del tuo provider, è fondamentale che sappiano come ottimizzare un sito WordPress. In questo caso cerca caratteristiche come applicazioni WordPress preinstallate e preconfigurati, e anche plugin integrati per gestire i backup e il caching.

Tutto questo può sembrare un po’ intimidatorio, ma ci sono davvero molte opzioni eccellenti tra cui scegliere. Per iniziare la tua ricerca, ti suggerisco di dare un’occhiata a Siteground. I suoi hosting WordPress gestiti hanno un rapporto prezzo / offerta eccezionale.

Questi piani sono convenienti, specifici per WordPress, e offrono soluzioni specifiche, plugin per la velocità e sicurezza, assistenza eccezionale in italiano e un pannello di controllo semplice da usare.

Conclusioni

Se avete bisogno di un piano di hosting per il tuo sito, la buona notizia è che ci sono un sacco di scelte. D’altra parte, questo può rendere la decisione un po’ difficile. Non solo è necessario trovare il fornitore giusto, ma è anche necessario capire che tipo di piano è giusto per voi e il vostro sito.

Ad esempio, quando si cerca tra i piani disponibili, ci si può trovare a cercare di capire cosa sia un hosting WordPress gestito.

Si scopre poi che il nome dà è esattamente l’offerta: gestire e mantenere il tuo sito. I piani di hosting WordPress gestito non sono per tutti, ma si può risparmiare un sacco di tempo, e lasciare i compiti tecnici con cui non si è a proprio agio al provider.

Se ti è piaciuto l’articolo, non dimenticare di iscriverti alla newsletter per restare aggiornato sui prossimi contenuti!

Tabella dei Contenuti

Iscriviti alla newsletter

Tabella dei Contenuti
Giacomo Lanzi

Giacomo Lanzi

Dopo studi in psicologia e letteratura, dal 2010 mi sono dedicato alla grafica web e all'editing per testi universitari. Sono un content creator per il web dal 2012. Dopo un'esperienza di due anni come manager di un team italiano per una compagnia internazionale a Berlino, ho deciso di tornare alla libera professione e di dedicarmi del tutto al web. Oggi offro servizi come autore, content creator, grafico web e SEO expert. Mi caratterizzano un attitudine al pensiero critico, abilità nella guida di un team, la cura dei dettagli e l'impegno che metto in ogni progetto, siano essi personali o professionali.

Iscriviti alla newsletter