Esportare articoli WordPress: 4 Modi per farlo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Per esportare articoli WordPress ci sono vari metodi che offrono diversi risultati adatti a varie situazioni. Vuoi salvare i contenuti? Vediamo come!
Ultima modifica il 15 Gennaio 2021
Tempo di lettura: 14 min.

Vuoi esportare gli articoli WordPress dal blog al tuo computer? Ci sono molti motivi per cui potresti volerlo fare e ci sono anche vari metodi con cui puoi farlo. Normalmente, puoi fare un backup di WordPress e salvarlo sul computer. Tuttavia, questi backup non sono leggibili o facili da condividere senza installare nuovamente WordPress.

In questo articolo ti mostrerò come salvare facilmente una copia del contenuto del tuo blog, leggibile, da condividere o convertire in un eBook.

Perché esportare articoli WordPress sul proprio computer

La ragione più comune è quella di creare un backup del tuo blog, in modo da poterlo ripristinare in seguito. Potresti volerlo spostare su un nuovo sito WordPress o semplicemente tenerlo al sicuro come precauzione e per mantenere una copia offline del tuo lavoro.

Potresti voler chiudere e cancellare il tuo sito WordPress, ma conservare il contenuto del blog in un formato leggibile. Invece di salvarli come file di backup, puoi salvare tutti i post del tuo blog in formato PDF o in un eBook, in modo da poter leggere o condividere facilmente i tuoi articoli.

Un’altra ragione comune è quella di passare da un’altra piattaforma di blogging a WordPress. Per farlo dovrai salvare i tuoi post del blog e poi importarli in WordPress.

Ci sono diversi modi per salvare e scaricare i tuoi post del blog. A seconda delle tue esigenze, puoi scegliere il metodo più adatto a te e alla situazione in cui ti trovi.

1. Creare un backup degli articoli

Questo metodo è consigliato se vuoi solo fare un backup dei tuoi articoli per sicurezza. Ti permette di ripristinare i tuoi articoli su qualsiasi altro sito WordPress. Tuttavia, non salva i tuoi post del blog in un formato leggibile o condivisibile.

WordPress ha una funzione integrata per esportare i tuoi articoli. Vai semplicemente su Strumenti > Esporta all’interno della tua area amministrativa di WordPress. Qui puoi scegliere di scaricare l’intero sito o solo gli articoli.

Dopo di che, puoi cliccare sul pulsante Download Export File e WordPress scaricherà tutti i tuoi post del blog in formato XML. Questo file può essere usato per ripristinare il tuo sito, o per migrare su un altro dominio o su un altro host web.

Esportare articoli WordPress metodo Export
Schermata dove poter esportare un backup del proprio sito.

Puoi anche scaricare la tua intera libreria media e salvare immagini e video separatamente. Tuttavia, se vuoi tenere un backup di tutto il tuo sito WordPress, allora lo strumento di esportazione non è il metodo ideale. Non salverà nessun altro dato del sito web, impostazioni, il tuo tema WordPress o plugin. In sostanza vengono salvati solo i contenuti e non le funzionalità che aiutano a mostrare i contenuti in modo corretto.

Per un backup completo, dovrai utilizzare un plugin di backup di WordPress appropriato. I plugin dedicati ti permettono di fare un backup completo del sito che potrai poi salvare sul tuo computer o caricare su cloud storage come Google Drive o Dropbox. Ne ho parlato anche in un video su YouTube che ti lascio qui sotto.

Ti consiglio di utilizzare UpdraftPlus, che è facile da usare e supporta diverse opzioni di cloud storage. Per maggiori dettagli, consulta l’articolo “Backup WordPress: le regole da seguire per il 2021“.

2. Creare un PDF o un eBook

Seppure i plugin e i metodi di backup permettano di mettere al sicuro i tuoi contenuti, rimane un problema: i tuoi articoli non saranno leggibili al di fuori di WordPress. Questo è il motivo per cui molti utenti preferiscono salvare gli articoli in formato PDF, perché rende facile leggere, condividere o ripubblicare il post del blog come eBook.

Ora vediamo come come salvare facilmente i tuoi contenuti in formato PDF sul computer.

Se stai cercando di salvare un solo post del blog, allora il modo più semplice è aprirlo nel browser e usare la scorciatoia da tastiera CTRL + P (per Windows) o CMD + P (per Mac). Questo aprirà la finestra delle impostazioni di stampa del browser.

Ora puoi cambiare la destinazione di stampa in “Salva come PDF” e cliccare sul pulsante ‘Salva’ per scaricarla sul tuo computer.

Esportare articoli WordPress - salva in pdf
La schermata della finestra di dialogo per la stampa / salvataggio in pdf

Per migliorare questo processo, puoi installare un’estensione per il tuo browser Chrome che si chiama Mercury Reader. L’estensione, semplicemente, elimina dalla pagina tutto quello che non è contenuto e ti mostra esclusivamente il testo e le immagini del tuo articolo, in modo ordinato, con un font standard ben leggibile.

Se stampi la pagina di un tuo articolo, infatti, avrai nel risultato di stampa anche la sidebar, i menù e ogni altro elemento che non sia contenuto ma che sia presente sulla pagina. Con Mercury Reader attivato, potrai stampare l’articolo con solo il testo e le immagini al suo interno.

L'icona di Mercury Reader
L’icona di Mercury Reader tra gli addon di Chrome

Puoi anche scegliere di inviare l’articolo così come lo mostra Mercury Reader direttamente al tuo lettore Kindle.

Quasi lo stesso risultato lo ottieni con Pocket (Read it later), ma in questo caso l’articolo viene salvato nell’app Pocket e puoi poi consultare tutti gli articoli salvati da un browser qualunque o tramite le app per cellulari, tablet e lettori Kobo.

Questi metodi sono ottimi se vuoi salvare un articolo solo, ma se il tuo intento fosse quello di salvarli tutti in una volta sola?

Salvare più articoli in una volta sola in PDF

Per prima cosa, devi installare e attivare il plugin Print My Blog. Per maggiori dettagli, vedi l’articolo passo dopo passo su come installare un plugin per WordPress.

Dopo l’attivazione, devi visitare la pagina Print My Blog > Print Now per configurare le impostazioni. Da qui puoi scegliere di stampare una copia fisica (cioè inviare direttamente a una stampante), salvare un file PDF, creare un eBook o salvarlo in formato HTML.

Esportare Articoli con Print my Blog
Esportare Articoli con Print my Blog – Schermata di setup

Puoi selezionare Digital PDF per creare e salvare un file PDF sul tuo computer. In alternativa, puoi scegliere eBook se vuoi creare un libro digitale che puoi pubblicare online, in questo caso i formati disponibili sono 2: ePub e MOBI.

Cliccando su “Show more print option” in basso, puoi personalizzare la copia che farai del blog. Nella maggior parte dei casi, le impostazioni predefinite sono ottimali. Ma potresti volerle esaminare solo per assicurarti che la copia del blog sia esattamente ciò di cui hai bisogno.

Per esempio, puoi applicare una serie di filtri, scegliere di salvare solo i post o solo le pagine del tuo sito WordPress. Puoi anche selezionare in quale ordine vuoi che i post appaiano, se vuoi prima i più vecchi o i più nuovi.

Un’altra opzione è quella di filtrare i messaggi in base al loro stato. Puoi scegliere di scaricare solo i post pubblicati, o includere bozze e post cancellati che si trovano nella tua cartella Cestino.

Puoi anche filtrare i tuoi messaggi per categorie, tag, autori e data. Questo è utile se vuoi scaricare solo particolari categorie per un progetto, o se vuoi un documento di ogni articolo scritto da un singolo autore. Immagina di aver fatto una serie di articoli su un dato argomento e volerli raccogliere in un eBook da scaricare per i tuoi lettori.

Il plugin ti permette anche di scegliere l’intestazione e il contenuto che desideri pubblicare nella tua copia salvata. Per impostazione predefinita, la data e il marchio del plugin sono selezionati, ma puoi deselezionarli se non vuoi che queste informazioni appaiano nel tuo PDF.

Puoi applicare questi filtri ad ogni post e scegliere quali informazioni vuoi che appaiano per ogni post, come la data di pubblicazione, i commenti, l’URL e l’autore.

Esportare Articoli con Print my Blog, le opzioni
Una schermata non completa delle opzioni del plugin Print my Blog

Infine, puoi determinare l’impaginazione. Print My Blog fondamentalmente crea un unico file PDF per tutti i contenuti del tuo blog. Puoi scegliere di far iniziare ogni nuovo post su una nuova pagina per garantire una corretta separazione.

Puoi anche personalizzare la dimensione del font, delle immagini e scegliere se vuoi includere i collegamenti ipertestuali. Una volta che sei soddisfatto delle impostazioni, clicca sul pulsante “Prepare print page” per continuare. Per stampare un eBook, devi usare l’estensione dotepub.

Infatti, una volta che il processo di setup è completo, il plugin Print my Blog altro non fa che rendirizzare i contenuti del tuo sito in base alle opzioni in modo che sia un documento stampabile.

Con l’estensione dotepub puoi stampare ogni pagina web come fosse un eBook, di conseguenza anche il risultato di Print my Blog. Per salvare un PDF dei tuoi articoli, utilizza il metodo di stampa “Save as PDF” come detto prima.

3. Stampa il tuo blog come un libro

Puoi anche convertire il tuo blog in un libro fisico per distribuirlo tra amici o in occasione di un evento. Potresti anche creare un negozio online per venderlo dal tuo sito web. Le possibilità per la diffusione di un libro fisico sono molte,

Blog2Print converte il tuo blog WordPress, Tumblr, Typepad e Blogger in libri rilegati professionalmente. Ti permette anche di trasformare il tuo feed Instagram in un libro, se lo volessi.

Blog2Print formatta automaticamente i tuoi contenuti. Puoi selezionare il contenuto da includere, personalizzare la copertina del tuo libro, aggiungere foto e testo supplementare per far sembrare il libro più simile a un libro pubblicato che a una serie di articoli di un blog. Ricordati, infatti, che per quanto sia semplice pubblicare eBook o libri cartacei da un blog, il registro letterario e il pubblico sono diversi. Un libro che sia solo una raccolta di articoli di un blog senza modifiche e aggiunte, non può passare per un manuale, per esempio.

La home page di Blog2Print
La home page di Blog2Print

Un consiglio: Se vuoi fare un rebrand di una serie di articoli dal tuo blog da pubblicare poi come eBook, la cosa migliore che puoi fare è salvare i tuoi contenuti in un formato modificabile e manualmente curarli in modo che sembrino capitoli di un libro e non articoli di un blog. Elimina tutte le frasi in cui rimandi ad altri articoli, chiedi di iscriversi alla newsletter e altre CTA simili, per esempio.

La cura di contenuti per trasportarli in un altro medium può richiedere molto tempo, ma ne può anche valere la pena, soprattutto per raggiungere nuovi lettori e aumentare l’autorevolezza del brand.

4. Esportare il blog per migrare il sito

Molte persone vogliono salvare i loro post sul blog, in modo da poterli spostare altrove. Questo accade quando un utente sta cambiando la sua società di hosting WordPress o il suo nome di dominio e deve spostare i file WordPress nella nuova posizione.

Per passare a un nuovo dominio, a un altro host o a un’altra piattaforma di blogging, devi creare una copia del tuo blog. Questa copia può poi essere usata per migrare tutto il sito.

Puoi usare un plugin di migrazione che fa automaticamente un backup per te e ti permette di passare a un nuovo dominio o a un nuovo host. Ci sono moltissimi plugin di migrazione tra cui scegliere. Il plugin Duplicator Pro è uno dei migliori sul mercato.

In sostanza questo plugin permette di creare copie di backup del sito WordPress di origine e poi installare i backup nel sito WordPress di destinazione. Inoltre permette anche di salvare i backup nel cloud.

Siteground e la migrazione

Se stai pensando di migrare il tuo sito verso un provider di hosting migliore, ti consiglio Siteground, perché offre un ottimo strumento di migrazione automatica.

In sostanza dovrai installare sul tuo vecchio sito WordPress un plugin che si chiama Siteground Migrator. Successivamente, dal panello di Siteground, alla voce WordPress > Migrazione, dovrai scegliere a quale dominio migrare il sito e in quale cartella metterlo. Se hai solo un dominio, le impostazioni iniziali dovrebbero essere già quelle giuste.

Migrazione tramite Siteground migrator
Migrazione tramite Siteground migrator

Cliccando sul tasto Genera, viene creato un token alfanumerico che andrò poi inserito nel pannello di controllo del plugin installato sul sito originale. Dopo questo passaggio, è possibile iniziare la migrazione cliccando su Inizia il trasferimento.

Migrazione tramite Siteground migrator
Migrazione tramite Siteground migrator, il codice di migrazione

A questo punto il plugin inizierà il processo automatico. Potrebbero volerci parecchi minuti, anche ore. Dipende da quanto grande sia il sito, dal numero di immagini, articoli, pagine, etc.

Durante il processo puoi anche cambiare pagina o chiudere il sito, continuerà in autonomia. Una volta ultimato il processo riceverai una mail all’indirizzo che hai specificato nella schermata di avvio (default è l’indirizzo dell’amministratore del sito).

Attenzione: La migrazione non include plugin e temi, che andranno scaricati e installati tutti nuovamente. Se hai plugin o temi a pagamento di cui non possiedi una copia sul tuo hard disk, scaricali dal vecchio sito via FTP in modo manuale, per poterli poi installare nuovamente.

Conclusioni

Ci sono vari motivi per cui si vuole esportare articoli WordPress e salvarli. Può essere un backup, la creazione di un PDF o addirittura di un eBook. Abbiamo visto qui 4 metodi per cui è possibile farlo in modo semplice, ottenendo dei risultati interessanti.

Qui sotto trovi il modulo di iscrizione alla newsletter. Iscrivendoti potrai ottenere degli sconti ai corsi che tengo su Udemy.com, oltre a rimanere sempre aggiornato sulle novità, gli articoli e i video sul canale YouTube.

Se ti è piaciuto l’articolo, non dimenticare di iscriverti alla newsletter per restare aggiornato sui prossimi contenuti!

Tabella dei Contenuti

Iscriviti alla newsletter

Tabella dei Contenuti
Giacomo Lanzi

Giacomo Lanzi

Dopo studi in psicologia e letteratura, dal 2010 mi sono dedicato alla grafica web e all'editing per testi universitari. Sono un content creator per il web dal 2012. Dopo un'esperienza di due anni come manager di un team italiano per una compagnia internazionale a Berlino, ho deciso di tornare alla libera professione e di dedicarmi del tutto al web. Oggi offro servizi come autore, content creator, grafico web e SEO expert. Mi caratterizzano un attitudine al pensiero critico, abilità nella guida di un team, la cura dei dettagli e l'impegno che metto in ogni progetto, siano essi personali o professionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter
ottieni sconti e promozioni